Castello di Montorio visto dal basso

Chi siamo

Ecomuseo Preafita Montorio Verona

Il castello di Montorio include nel suo insieme i resti del castrum medievale, il cui impianto risale al X secolo, su preesistenze romane; fu poi compiuto nel secondo decennio del XII secolo.

Successivamente, durante il riassetto scaligero (seconda metà del XIV secolo), fu rafforzato e ampliato con l’aggiunta della bastia.

Linea del tempo

La storia

Sentieri all'ombra che porta al castello di Montorio

1980

Il sentiero del castello di Montorio

Alla trasformazione ottocentesca è attribuita la demolizione e la manomissione di gran parte delle preesistenze medievali, ma va ricordato che in epoca veneta il castello venne progressivamente abbandonato e che già nel XVIII secolo si presentava diroccato e quasi allo stato di rudere.

Gli imponenti resti del castello medievale si ergono sul colle di Montorio, ultimo rilievo del crinale che si protende a sud; dominando la pianura circostante, oggi largamente urbanizzata, e fissando nel paesaggio un suggestivo riferimento prospettico.

Ruscello d'acqua nei dintorni del castello di Montorio

2003

Il ruscello

Nel suo assetto compiuto (XIV secolo), il castello si componeva di due parti: il recinto minore (castrum), situato verso settentrione, e l’annesso recinto maggiore (bastia), entrambi originariamente merlati e turriti. L’impianto dei due recinti era irregolare per l’adattamento alla sommità del colle di Montorio.

Allo stato attuale, possiamo riconoscere sia il vasto impianto d’insieme del castello, sia alcune opere che contrassegnano le principali fasi costruttive medievali. All’interno del castrum si erge l’alto mastio (XII secolo), a conci squadrati di tufo, su basamento marmoreo; la sopraelevazione di laterizio, con i resti dell’apparato a sporgere sono scaligeri (1360-1380).

Bambini che si immedesimano in guerrieri del quattordicesimo secolo al castello di Montorio

2009

Dal XIV secolo ad oggi

Un altro elemento del castrum primigenio si riconosce, accanto all’angolo est, nella torre chiusa (XII secolo) a conci rustici di tufo, su basamento marmoreo. La cortina meridionale e la torre angolare ovest, aperta verso la gola, assieme alla cortina e alla torre angolare nord-est, identificano il riassetto del castrum realizzato dagli Scaligeri (XIV secolo).

Alla medesima fase costruttiva si deve il recinto maggiore (bastia), il cui fronte occidentale è ancora riconoscibile, mentre del fronte meridionale e di quello orientale, quasi completamente demoliti dagli austriaci per sistemare le postazioni d’artiglieria, si conservano solo le muraglie del basamento.

Polveriera austriaca all'interno del Castello di Montorio

Le aree disponibili

POLVERIERA AUSTRIACA

La location ideale per ospitare una vasta gamma di eventi culturali, rassegne video, mostre d'arte, convegni di vario genere e matrimoni civili, inclusi quelli a tema, offrendo un contesto storico e suggestivo che aggiunge un tocco unico e memorabile a ogni occasione.

Stanza del castello disponibile per eventi

Le aree disponibili

BASTIA

Un'area scoperta con un palco immerso nel verde, ideale per ospitare concerti, esibizioni di cori, balletti, rappresentazioni teatrali e altre performance artistiche in un ambiente naturale e accogliente.

Vista del castello di Montorio da davanti

Le aree disponibili

GIARDINO DEGLI ULIVI

Un'area coltivata a oliveto, vigneto e frutteto, adibita a ristorazione e adatta a ospitare eventi di rievocazione agricola, offrendo un'esperienza autentica e immersiva nel mondo rurale e agricolo.

Alcune nostre immagini

Foto gallery

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
MAGGIORI INFORMAZIONI